www.vinocibo.it

Semi di papavero

I semi di papavero

grazie alle loro proprietà ed ai benefici che possono apportare alla nostra salute, sono un ingrediente sempre più utilizzato in Europa per la preparazione di una larga varietà di cibi che vedremo in seguito.
In Italia è molto diffusa una specie di papavero che cresce spontaneamente e che è facile vedere nei campi nel periodo primaverile; questa specie di papavero si chiama Papaver rhoeas ed è anche conosciuto col nome rosolaccio. A parte proprietà sedative molto blande di foglie e semi, questo tipo di papavero non ha altre proprietà degne di nota. I semi di papavero che vengono utilizzati ad uso culinario sono i semi di due papaveri in particolare: il Papaver nigrum ed il Papaver setigerum. A differenza di altri tipi di papavero da cui si ricavano sostanze stupefacenti, come ad esempio il Papaver somniferum, questi due tipi di papavero non contengono sostanze stupefacenti.

Composizione
I semi di papavero contengono il 5,95 % di acqua, il 47,4 % di grassi, il 32,08 % di carboidrati ed il 20,52 % di proteine; nello specifico i papaveri contengono fibre alimentari, zuccheri e ceneri. Nei semi di papavero troviamo una discreta quantità di sali minerali e per la precisione: potassio, fosforo, calcio, sodio, ferro, magnesio, rame, selenio e manganese. I semi di papavero contengono inoltre le vitamine B1, B3, B5, B6, vitamina C, E e J. Buona la presenza di aminoacidi: acido aspartico ed acido glutammico, cistina, arginina, alanina, valina, treonina, tirosina, serina, prolina, triptofano, lisina, leucina, metionina, isoleucina, istidina, glicina, fenilalanina. I semi di papavero sono un alimento molto calorico, 100 grammi di semi infatti hanno una resa calorica di 525 Kcalorie.

Proprietà
Grazie al loro contenuto di acidi grassi omega 6, i papaveri hanno proprietà benefiche nel contrastare la formazione di colesterolo cattivo e svolgono quindi un ruolo attivo nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. La vitamina C, insieme alla vitamina E, conferisce ai semi di papavero proprietà antiossidanti che come sappiamo combattono i tanto temuti radicali liberi e rallentano l'invecchiamento cellulare del nostro organismo. Grazie alla presenza di piccolissime quantità di morfina e di papaverina i semi di papavero hanno leggere proprietà sedative e possono apportare benefici in caso di problemi legati all'ansia. I semi di papavero contengono anche una buona quantità di calcio e la loro assunzione ( sempre a piccole dosi ) è consigliata soprattutto agli sportivi e gli anziani in quanto contribuisce a mantenere la salute delle ossa. La cuticola che ricopre i semi di papavero contiene una buona percentuale di fibre alimentari che sono utili per il buon funzionamento dell'intestino.

In Cucina

Come tutti i semi oleosi, anche i semi di papavero sono molto utilizzati negli impasti di prodotti da forno e in pasticceria: davvero gustoso l'abbinamento con gli agrumi che vede spesso questi semini coprotagonisti di torte assieme ad arance o limoni. Sono molto utilizzati nella cucina tedesca e in Italia appartangono alla tradizione culinaria del Trentino-Alto Adige. Un classico, ad esempio, è lo strudel ai semi di papavero. I semi di papavero, nella varietà bianca, sono tra le spezie che compongono il curry, la miscela di origine indiana che regala a carne e verdure quell'aroma esotico che le rende davvero gustose. Un'idea originale? Preparare un curry personalizzato!
 Basterà aggiungere ai semi di papavero altre spezie a piacere tra coriandolo, curcuma, pepe, cumino e zenzero.
 Per ottenere una polvere si può usare un mortaio mentre per la pasta di curry andrà benissimo un mixer elettrico tenendo presente che 1/3 del composto deve essere liquido (acqua, olio d'oliva o latte di cocco).

Lo sapevate che...............

  • I semi di papavero sono molto utilizzati nella cucina del nord Europa, in Germania in particolare.
  • In ambito farmaceutico i semi di papavero vengono utilizzati anche per la preparazione di sciroppi contro la tosse.
  • I semi di papavero sono un alimento molto calorico per cui vanno evitati dalle persone con problemi di sovrappeso.
  • Nell'antica Roma si riteneva che i semi di papavero avessero proprietà afrodisiache.
  • Esistono molte varietà di papaveri al mondo con colori che possono variare dal rosso al viola o dal bianco al blu.
  • Una volta frantumati con il mortaio i semi di papavero possono essere utilizzati come ingrediente per il curry.
  • I semi di papavero oltre che in erboristeria, sono ormai reperibili in supermercati ed ipermercati; bisogna fare attenzione perché deperiscono abbastanza rapidamente per cui si consiglia di non farne grandi scorte