www.vinocibo.it

Montepulciano d'Abruzzo Colline Teramane Docg

 

Montepulciano d'Abruzzo 

Colline Teramane (D.M. 20/11/2009 -G.U. n.281 del 2/12/2009)

Zona di produzione: in provincia di Teramo: comprende l'intero territorio dei comuni di Ancarano, Atri, Basciano, Bellante,Campli, Canzano, Castellalto, Castiglione Messer Raimondo, Castilenti, Celino Attanasio, Cermignano,Civitella del Tronto,Colonnella, Controguerra, Corropoli, Giulianova, Martinsicuro, Montorio al Vomano, Morro d Oro, Mosciano Sant Angelo,Nereto, Notaresco, Penna Sant Andrea, Pineto, Roseto degli Abruzzi, Sant' Egidio alla Vibrata, Sant'Omero, Silvi, Teramo,Torano Nuovo, Tortoreto; 

Base ampelografica: anche riserva: Montepulciano min. 90%, può concorrere alla produzione il vitigno Sangiovese max. 10%;
Norme per la viticoltura:per i nuovi impianti e reimpianti la densità per ettaro in coltura specializzata non può essere inferiore a 3.000 ceppi;è consentita l'irrigazione di soccorso;la resa massima di uva in coltura specializzata e il titolo alcolometrico volumico naturale minimo devono essere di 9,5 t/Ha e 12% vol.;
Norme per la vinificazione: le operazioni di vinificazione, ivi compreso l'invecchiamento devono essere effettuate all'interno della zona di produzione; il vino a denominazione di origine controllata e garantita "Montepulciano d' Abruzzo Colline Teramane" deve essere sottoposto ad un periodo di invecchiamento di 2 anni di cui almeno 1 anno in botti di rovere o di castagno e 6 mesi di affinamento in bottiglia. Il periodo di invecchiamento decorre dal 1° gennaio successivo all annata di produzione delle uve il vino a DOCG "Montepulciano d'Abruzzo Colline Teramane" sottoposto ad un periodo di invecchiamento non inferiore a 3 anni può portare in etichetta come qualificazione la dizione "riserva";
è consentita l'aggiunta, in una sola volta, a scopo migliorativo, di "Montepulciano d'Abruzzo Colline Teramane" più giovane a identico "Montepulciano d Abruzzo Colline Teramane" più vecchio nella misura massima del 15%. Non è consentita la pratica dell arricchimento;
Norme per l'etichettatura: sulle bottiglie contenenti il vino a denominazione di origine controllata e garantita "Montepulciano d Abruzzo Colline Teramane" anche per la tipologia "riserva" deve sempre figurare l'indicazione dell’annata di produzione delle uve.
Tipologia
Resa uva/ha 95q
Resa max uva/vino 70%
Tit. alcolom. min nat.le dell'uva 12%
Tit. alcolom. totale min del vino 12.5%
Estratto secco netto min. 25g/l
Acidità tot. min 4.5 g/l
Vitigno Valore min/max Montepulciano 90%÷100%-Sangiovese 00%÷10%