www.vinocibo.it

Greco di Tufo


Greco di Tufo Docg

(D.M. 18/7/2003 - G.U. n.180 del 5/8/2003)
zona di produzione
- in provincia di Avellino: comprende l'intero territorio amministrativo dei comuni di Altavilla Irpina, Chianche, Montefusco, Prata di Principato Ultra, Petruro Irpino, Santa Paolina Torrioni eTufo;
base ampelografica:anche spumante: min. 85% Greco, max. 15% Coda di Volpe Bianca;
norme per la viticoltura: per i reimpianti e nuovi impianti i vigneti dovranno avere una forma di allevamento verticale, la densità di impianto non potrà essere inferiore ai 2.500 ceppi per ettaro; la resa massima di uva in coltura
specializzata non deve essere superiore a 10 t/Ha, mentre il titolo alcolometrico volumico minimo naturale deve essere di 11,00%vol.;
norme per la vinificazione: le operazioni di vinificazione e di elaborazione del vino devono essere effettuate nell'ambito del territorio amministrativo della provincia di Avellino; l'arricchimento dei mosti o dei vini aventi diritto alla denominazione di origine controllata e garantita "Fiano di Avellino" deve essere effettuato alle condizioni stabilite dalle norme comunitarie e nazionali;
il vino "Greco di Tufo" può essere elaborato nella tipologia "spumante" con il metodo della rifermentazione in bottiglia (metodo classico) purché affinato per almeno 36 mesi in bottiglia a decorrere dal 1° novembre dell anno della vendemmia;
norme per l'etichettatura: sulle bottiglie o altri recipienti del vino a denominazione di origine controllata e garantita "Greco di Tufo" deve figurare l'indicazione dell'annata di produzione delle uve