www.vinocibo.it

bergamotto

Bergamotto

La presenza del Bergamotto in Calabria sarebbe stata accertata tra il XIV ed il XVI sec., ed il primo "bergamotteto" sarebbe stato impiantato intorno al 1750. Deriva probabilmente da un incrocio fra arancio amaro e limetta acida anche se non manca chi lo ritiene una specie vera e propria denominandola Citrus bergamia Risso (di origine cinese).

La Calabria è il maggior produttore mondiale di bergamotto. Il 90% della produzione totale arriva, infatti, da questa regione. Gli oli essenziali di bergamotto, in virtù della loro straordinaria fragranza, sono impiegati nella produzione industriale di profumi, dolci e liquori.
Questa essenza, grazie alla sua freschezza, rappresenta l'elemento di base per la produzione di numerose acque di colonia e cosmetici.
Si presenta come un albero di modesto vigore, con habitus vegetativo variabile e con rami nei quali raramente si riscontrano spine rudimentali all'ascella della foglia.
I fiori, numerosi e bianchi, odoratissimi, con cinque petali, possono essere sia ascellari che terminali, per lo piu' riuniti in gruppi e sono ermafroditi. Il frutto e' poco più grande di un’arancia e un po più piccolo di un pompelmo, di colore dal verde al giallo, secondo la maturazione, ha buccia sottile e liscia e un peso che va dagli 80 ai 200 grammi. La buccia risulta molto ricca di olii essenziali. La polpa, suddivisa in 12-15 spicchi, fornisce un succo molto acido e amarognolo. I semi, in numero limitato, sono monoembrionici.

Varietà
Si coltivano tre varietà: Femminello, a rami esili e frutti lisci, Castagnaro, più vigoroso, con frutti meno sferici, un po’ rugosi, e Fantastico (circa il 75% della produzione riguarda questa varietà).

Produzioni:
Il bergamotto è coltivato nella zona di Roccella Jonica e Gioiosa Jonica e nei dintorni di Brancaleone, Bruzzano Zeffirio, Capo Spartivento (Bova e Melito Porto Salvo) e in gran parte delle località del Basso Ionio-Reggino.

L'olio essenziale di bergamotto è indispensabile nell'industria profumiera dove viene utilizzato non solo per fissare il bouquet aromatico dei profumi, ma anche per armonizzare le altre essenze contenute esaltando le note di freschezza e fragranza. L'essenza è anche usata nell'industria farmaceutica (per il suo potere antisettico e antibatterico, in odontoiatria, ginecologia, ecc.) e nell'industria alimentare e dolciaria come aromatizzante di liquori, dolci e bevande. Inoltre, l’aromaterapia consiglia il bergamotto per il trattamento della depressione, della psoriasi, dei tagli, delle ustioni e delle ferite.

Il bergamotto è utilissimo anche contro il colesterolo alto e la glicemia alta. E’ stato infatti dimostrato in recenti studi che, somministrando una o più porzioni da 500 mg di estratto di bergamotto a individui con colesterolo alto, dopo 30 giorni si aveva un 42% di aumento di HDL (colesterolo buono), un 38% di diminuzione di LDL (colesterolo cattivo), un 41% in meno di trigliceridi e una diminuzione fino al 25% della glicemia. Questi risultati non sono affatto da sottovalutare, considerando che il colesterolo alto può provocare malattie cardiovascolari e infarto, così come possono beneficiare del bergamotto anche i diabetici o le persone a rischio di diabete, considerando che un effetto positivo è anche la riduzione della glicemia. Il bergamotto funziona così bene perché è un potente antiossidante che protegge dai radicali liberi. Inoltre nel suo stelo vi è un’alta concentrazione di flavonoidi che agiscono bloccando un enzima chiave nella produzione di colesterolo. Il bergamotto non presenta significativi effetti collaterali, anche se può interferire con alcuni farmaci, per cui è importantissimo chiedere prima il parere del medico. Le capsule di estratto di bergamotto si trovano in genere nelle farmacie o nelle erboristerie. Una volta, dunque, che il proprio medico di fiducia ha dato l’ok all’utilizzo del bergamotto, si potrà usare questo integratore in caso di glicemia o colesterolo alti.

 

Nel 2001 ha ottenuto il riconoscimento DOP-
Il Consorzio del bergamotto di Reggio Calabria riunisce oggi la maggior parte dei produttori: si occupa di promozione, tutela e valorizzazione del bergamotto di Calabria.