www.vinocibo.it

La Termovinificazione

La termovinificazione è una tecnica usata per produrre vini molto colorati, adatti ai tagli, i cosidetti

rossissimi oppure nei casi di lavorazioni di mosti derivati da uve da marciumi, al fine di inattivare le muffe e gli enzimi presenti. L'uva pigiata viene mantenuta a 50-70 °C per 10-30', affinché le sostanze coloranti vengano solubilizzate. Il mosto liquido ottenuto è posto a fermentare a 20-30 °C, mentre le vinacce estratte sono sottoposte a torchiatura, per recuperare parte del liquido stesso; le vinacce esaurite vengono eliminate.